S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII


CONSIGLIO DEL 12 APRILE 2002

ORDINE DEL GIORNO N. 4

Pace in Medio Oriente

        Le drammatiche notizie che continuano a pervenire, ora dopo ora, dal Medio Oriente, dipingono una escalation di guerra e terrore che non accenna a diminuire.
        La situazione che si Ŕ venuta a determinare in quel quadrante di mondo che, a partire dai luoghi santi, vede ogni giorno di pi¨ coinvolte nella spirale di violenza vittime innocenti, sottoposte, oltre che ai devastanti effetti degli scontri armati e degli attentati terroristici, alla mancanza di cibo, di acqua, di farmaci; all'impossibilitÓ di essere soccorsi dai mezzi della Croce Rossa Internazionale e della Mezzaluna Rossa.
        Rispetto a tutto ci˛, risulta ancora insufficiente, timida, ambigua, l'iniziativa della ComunitÓ Internazionale.
        Occorre che la politica e la diplomazia assumano un ruolo nuovamente protagonistico, dal Presidente degli Stati Uniti, Giorge Bush, all'O.N.U , alla stessa U.E.
        Il Consiglio del Municipio Roma 7, nell'esprimere l'ulteriore preoccupazione per l'effetto di “polarizzazione” che si sta determinando, per il quale si registra un progressivo compattamento delle popolazioni degli Stati Arabi su posizioni fondamentaliste mentre un analogo fenomeno attraversa il popolo ebraico sempre pi¨ sospinto verso le posizioni pi¨ oltranziste del Primo Ministro Sharon, manifesta il proprio sdegno e la propria condanna verso gli attentati alle Sinagoghe avvenuti nei giorni scorsi e pi¨ in generale contro ogni rigurgito antisemita.
        Il Municipio Roma 7 unisce la sua voce a quanti, in queste ore chiedono “PACE!” ed Ŕ idealmente al fianco di tutti gli uomini di buona volontÓ che si stanno adoperando a tal fine, a cominciare da Papa Giovanni Paolo II.
        Nel ribadire il diritto alla sicurezza per Israele e ad uno Stato indipendente dei Palestinesi; nel ritenere Yasser Arafat interlocutore indispensabile ad un nuovo processo di pace,

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO ROMA 7
si unisce a quell'ampio schieramento di forze civili e democratiche che chiedono:


Approvato all'unanimitÓ nel suo testo emendato.