S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII 

CONSIGLIO DEL 28 FEBBRAIO 2002

RISOLUZIONE N. 8
Collaudi ascensori

Premesso
        Che da oltre un anno l'IACP di Roma ha effettuato lavori di ristrutturazione di alcuni immobili di sua proprietà ricadenti nel quartiere Quarticciolo – VII Municipio – del Comune di Roma;

Verificato
        
Che fra i lotti immobiliari interessati a detta ristrutturazione sono il IV e il VII, ubicati rispettivamente in Via Ascoli Satriano ed in via Manfredonia, per complessive 16 (sedici) scale, su cui insistono n. 20 appartamenti suddivisi in 5 piani;

Tenuto conto
        Che oltre ai normali lavori di ristrutturazione degli immobili anzidetti, sono stati previsti ed installati, ma mai collaudati, n. 16 ascensori, a tutt'oggi inutilizzabili dai numerosi inquilini che vi alloggiano ed altri lotti dove sono stati già installati ascensori interni ed esterni non ancora attivati;

Considerato
        
Che la situazione dei mancati collaudi di detti ascensori, nonostante i ripetuti solleciti effettuati fin da novembre dalla Presidenza del VII Municipio non è più tollerabile e procrastinabile nel tempo, e non trova nessuna giustificazione il notevole ritardo nell'attivazione di detta servitù;

Rilevato
        
Che per detta ristrutturazione non è stato previsto alcun progetto a vantaggio dei cittadini portatori di handicap (appositi scivoli), così come previsto dalla normativa di legge e che gli accessi in detti stabili sono rimasti, per costoro, difficoltosi e rischiosi;

Visto
        
Il parere favorevole espresso dalla III Commissione nella seduta del 25 febbraio 2002.

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO
RISOLVE

Di chiedere al Presidente IACP di Roma ed agli uffici ASL competenti in materia, di promuovere con immediatezza i collaudi per detti ascensori, ubicati presso i lotti IV e VII siti in Via Ascoli Satriano e via Manfredonia (VII Municipio) e negli altri lotti dove sono stati installati.
Di Chiedere allo stesso, l'adeguamento strutturale degli ingressi in detti stabili, al fine di agevolare l'accesso ai cittadini disabili, così come previsto dalla vigente normativa in materia.

        Approvata all'unanimità.