S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 29 NOVEMBRE 2002

        
RISOLUZIONE N. 47

Progetto di valorizzazione dell'Acquedotto Alessandrino, mediante azioni di risanamento e un sistema di illuminazione artistica.


Premesso
        
Che con decreto del 12/10/1995, il Ministero dei Beni Culturali e Ambientali ha dichiarato, ai sensi della Legge 1089 del 1/6/39 di interesse particolarmente importante gli immobili archeologici ricadenti nel comprensorio delimitato da Via Tor Tre Teste, il GRA e Via del Muraccio di Rischiaro e la Via Prenestina a Nord;
        Che, fra questi, il monumento più rilevante è senza dubbio l'Acquedotto Alessandrino che si evidenzia, soprattutto nel tratto che attraversa Viale Togliatti all'altezza di Via degli Olmi, su dei tronchi ad arcate continue laterizie anche a doppio ordine, alte fino a 18 metri;
        Che questo tratto del percorso, particolarmente suggestivo, dovrebbe essere valorizzato dall'Acea, con un adeguato impianto di illuminazione artistica, esaltando così la sua complessità volumetrica e lo spessore delle arcate;
Considerato
        Che sono stati consegnati in questi giorni i lavori per il restauro dell'Acquedotto, che prevedono tra l'altro una parte di illuminazione e la sistemazione di una zona di rispetto del monumento;
        Che la sovrintendenza ha sollecitato con un recente sopralluogo di porre fine alla situazione di degrado ambientale nelle aree di rispetto dell'Acquedotto;

Visto
        Il parere favorevole della Commissione Lavori Pubblici del 20 novembre 2002;

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO
RISOLVE

Di chiedere agli organi competenti


Approvata all'unanimità nel suo testo modificato.