S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 10 GIUGNO 2003

RISOLUZIONE N. 16

Nulla Osta Igienico-Sanitario. Apertura Attività Commerciali.

Tenuto conto
        
Che per l'apertura delle attività commerciali di manipolazioni di prodotti alimentari, industrie insalubri è indispensabile ottenere preventivamente il N.O. Igienico-Sanitario e/o autorizzazione sanitaria del Personale Ispettivo AUSL;
Preso atto
        Che a seguito del rilascio del N.O. sanitario di cui sopra la pratica è inviata dalla AUSL al V Dipartimento Comunale di Via Merulana per la controfirma del competente Assessore;
Considerato
        Che tra l'invio della AUSL e la controfirma di cui sopra trascorrono trenta-quaranta giorni, nei quali non è possibile svolgere l'attività per cui si è richiesta l'autorizzazione;
Visto
        
Che sono previste sanzioni amministrative per coloro che esercitano l'attività in attesa del rilascio del titolo autorizzativo;
Considerato
        
Che, come in altri Municipi, anche il Municipio Roma VII ha risolto il problema mediante il rilascio di autorizzazioni provvisorie all'atto della esibizione, da parte del richiedente, della nota con cui la AUSL comunica di aver inviato al V Dipartimento il N.O. di propria competenza;

Considerato, altresì
l'O.d.G. approvato dal Consiglio del Municipio nella seduta del 16 maggio 2003;

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO
RISOLVE

Di chiedere all'On.le Sindaco e all'Assessore al Decentramento che la competenza relativa alla firma per il rilascio dell'autorizzazione sanitaria oggi affidata al Dipartimento V venga conferita ai Presidenti dei Municipi.

Approvata all'unanimità