S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 13 MAGGIO 2004

RISOLUZIONE N. 16

Avvio di un progrramma integrato di recupero nel perimetro della zona residenziale di Centocelle vecchia.

Premesso
        Che il nuovo PRG adottato con deliberazione C.C. n. 33 del 19/20 marzo 2003 individua dei perimetri di zone urbanistiche omogenee, che possono essere interessate da processi di riqualificazione attraverso Programmi integrati promossi dai Municipi;
        Che fra i perimetri di piano previsti nel VII Municipio esiste il perimetro della zona residenziale di Centocelle vecchia, dove Ŕ necessario avviare un processo di recupero, vista la carenza di spazi a servizi e la vetustÓ dei fabbricati presenti;
        Che occorre comunque procedere ad una riqualificazione di tale area vista la vicinanza con le nuove stazioni della Metro C “Parco di Centocelle” e “Mirti” e visto l'avvio dei lavori per il nuovo Parco di Centocelle;
        Che nell'indicazione del perimetro occorre tener conto della presenza di insediamenti residenziali di analoga tipologia compresi tra Via Tor de Schiavi, Via dei Castani e Via dei Platani, area che include anche alcuni servizi scolastici e sociali del quartiere
        Che nell'indicazione del perimetro occorre tener conto della presenza di un'area compresa tra Via Casilina, Via Primavera e Via Fontechiari, per cui il Municipio ha chiesto in fase di osservazioni al PRG la destinazione a servizi pubblici;
        Che, a completamento del Contratto di Quartiere di Centocelle, il Dipartimento XIX ha bandito in collaborazione con l'INU-WWF un concorso nazionale di progettazione partecipata, vinto da un gruppo coordinato dalla Prof.ssa Mortola della FacoltÓ di Architettura dell'UniversitÓ Roma 3, allo scopo di predisporre un piano preliminare di recupero per la zona di Centocelle vecchia.
        Che una proposta di piano di recupero Ŕ stata predisposta dal gruppo coordinato dalla Prof.ssa Mortola dopo una serie di laboratori di quartiere svoltisi nel corso del 2002, ma che occorre ora definire un piano preliminare di recupero alla luce del nuovo perimetro indicato e in rapporto con il VI Dipartimento e il Municipio;

Considerato
        
Che non essendo ancora vigenti le Norme Tecniche di Attuazione del nuovo PRG, la competenza per i Programmi integrati e per gli Accordi di Programma resta ancora al VI Dipartimento, ma Ŕ intenzione dell'Assessorato alle Politiche del Territorio far promuovere fin da oggi alcuni Programmi integrati dai Municipi;
        Che il VII Municipio intende in questo quadro promuovere alcuni programmi integrati, seguirne gli sviluppi in uno stretto coordinamento con l'Assessorato competente e indicare la destinazione degli oneri compensativi che ne scaturiranno;
        Che in questa fase di passaggio dalla vecchia alla nuova normativa Ŕ opportuno procedere con la redazione di un piano di assetto preliminare, che contenga gli indirizzi e gli scopi che si prefigge l'Amministrazione Comunale all'interno del Programma integrato, promuovendo un bando pubblico e attivando un Accordo di programma dopo l'esame delle proposte avanzate dai privati;
        Che tale procedura pu˛ attivare importanti finanziamenti privati per riqualificare e trasformare gli immobili e oneri ordinari e straordinari da reinvestire per opere pubbliche di riqualificazione della zona previste dal programma preliminare;

Visto
        
Il parere espresso dalla III Commissione nella seduta del 28 aprile 2004
        Il parere espresso dalla Giunta del Municipio nella seduta del 4 Maggio 2004;

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO
RISOLVE

Di chiedere al Sindaco e all'Assessore alle Politiche del Territorio

        Approvata all'unanimitÓ con 4 Astenuti (Flamini Patrizio, Rossetti Alfonso, Mercuri Aldo e Ippoliti Tommaso).