S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 22 LUGLIO 2004

RISOLUZIONE N. 21

Istituzione di un fondo per il funzionamento del Consiglio e dei Gruppi Consiliari del Municipio.

Premesso che con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 26 Gennaio 2004 sono state apportate importanti modifiche allo Statuto che hanno istituito il Presidente del Municipio e l'Ufficio di Presidenza in analogia al Consiglio Comunale riconoscendo la reciproca autonomia e sinergia tra gli Organi istituzionali del Consiglio e della Giunta del Municipio.
Atteso che attualmente il Consiglio Comunale dispone di adeguati fondi per il suo funzionamento gestiti dall'Ufficio di Presidenza e i Gruppi Consiliari, ugualmente, dispongono di adeguati fondi gestiti autonomamente per il loro funzionamento.
Che a tutt'oggi, per le necessità, di cui al comma precedente, sono a disposizione dei Gruppi Consiliari due piccole stanze, una per i Gruppi di maggioranza ed una per i Gruppi di minoranza, provviste unicamente di telefono, tavolo, sedie e armadi, a carico dell'Amministrazione del Municipio, senza alcuna spesa aggiuntiva.
Che allo scopo di adeguare alle nuove e variegate esigenze le funzioni istituzionali del Consiglio e dei Gruppi consiliari del Municipio che si sono dimostrati particolarmente utili in relazione allo snellimento dei lavori del Consiglio Municipale, delle Commissioni Consiliari Permanenti, delle varie Commissioni Speciali e della conferenza dei Presidenti di Gruppo, si ravvisa la necessità che nel Bilancio del Municipio Roma VII relativo all'anno 2005 venga previsto un apposito capitolo di spesa denominato “Spese per il funzionamento dei Gruppi Consiliari del Municipio Roma VII” per il funzionamento del Consiglio del Municipio, aggiuntivi su apposita voce economica rispetto alle risorse annualmente attribuite al Centro di Costo GOI.
Che all'interno di dette spese, a titolo indicativo e non esaustivo, vengano comprese le seguenti spese: per cancelleria, stampa, pubblicazioni, spese telefoniche urbane, postali, fax, fotostatiche, acquisto quotidiani, periodici ed altre pubblicazioni, nonché ogni altro onere connesso con l'attività di Istituto.
Che, avuto presente, che alcune spese di carattere generale sono comuni a tutti i Gruppi consiliari, si propone di attribuire il 25% della somma riportata nel predetto capitolo di spesa in misura uguale a tutti i Gruppi Consiliari e la residua parte in proporzione alle rispettive entità numeriche dei Gruppi stessi.
Che al riguardo si propone, inoltre, che, ai fini di una rapida utilizzazione, da parte dei Gruppi Consiliari, dei relativi fondi, sarebbe necessario che, già in fase di assestamento del Bilancio, per l'anno in corso 2004, vengano trasferite al Municipio risorse finanziarie aggiuntive per una apertura di credito iniziale, articolate tra Gruppi Consiliari e Consiglio del Municipio per sostenere con immediatezza le predette spese, considerando che le medesime si presentano a scadenze non prevedibili.
Che la regolamentazione dell'utilizzazione dei predetti fondi sia simile a quella in vigore, da anni, per i Gruppi Consiliari Comunali e per l'Ufficio del Consiglio Comunale.
Visto il parere favorevole espresso dalla I Commissione nella seduta del 12 Luglio 2004;
Visto il parere favorevole espresso dalla Giunta nella seduta del 13 Luglio 2004;

Per quanto sopra riportato in premessa

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO ROMA VII
RISOLVE

Di chiedere all'On.le Sindaco, agli On.li Assessori Cioffarelli e Causi di esaminare, al più presto, la suesposta richiesta al fine di consentire ai Gruppi Consiliari del Municipio e all'Ufficio di Presidenza del Consiglio una maggiore funzionalità nell'esercizio delle proprie prerogative.


        Approvata all'unanimità, nel suo testo modificato, con 4 Astenuti (Di Matteo Paolo, Vinzi Lorena, Curi Gaetano, Mercuri Aldo).