S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 7 DICEMBRE 2005

ORDINE DEL GIORNO N. 27

Prevedere un migliore utilizzo del Commissariato P.S. di Centocelle

Premesso
        Che molte attività del Commissariato P.S. di Centocelle in Via dei Gelsi sono state trasferite fin dal 2003 presso la sede del “Commissariato Coordinatore Prenestino” in Via Roberto Lepetit;
        Che con l'Ordine del Giorno n. 18 del 5 settembre 2003 il Consiglio del VII Municipio ha chiesto agli organi competenti di riesaminare questa soluzione e di rafforzare le misure di sicurezza nella zona di Centocelle e in tutto il territorio del Municipio;
        Che il quartiere di Centocelle è stato inserito nel “Progetto sicurezza” predisposto dalla Prefettura di Roma per le problematiche presenti in tema di sicurezza;
        Che da allora nel quartiere di Centocelle è rimasto un piccolo nucleo che rappresenta un “Posto di Polizia Centocelle”, nucleo che con il tempo si è andato sempre più assottigliando fino a lasciare 2 soli operatori che raccolgono le denunce esclusivamente nei giorni feriali e prima delle ore 20;
        Che l'amministrazione pubblica continua a pagare il fitto per un edificio di 5 piani utilizzandone solo uno e senza fornire un servizio di comprensibile utilità ed una garanzia di sicurezza e di vivibilità del territorio;
        Che in questo quadro si inserisce l'ulteriore riduzione nella prossima finanziaria di una percentuale compresa tra il 20 e il 30% dei fondi nei vari comparti della sicurezza, denunciata da tutti i Sindcati dei lavoratori di polizia;

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO

Chiede
All'onorevole Sindaco e ai Parlamentari eletti a Roma di farsi interpreti della volontà del Consiglio del Municipio Roma VII e dei cittadini presso gli organi competenti affinché:
- Venga rivisto il piano di progressivo smantellamento del Posto di Polizia di Centocelle aumentando il personale in servizio nella struttura ed utilizzando al meglio l'intero edificio;
- Venga aumentata la presenza delle forze dell'ordine nelle operazioni di vigilanza del territorio.

Approvato all'unanimità, nel suo testo modificato, con 8 astenuti (Arena Carmine, Flamini Patrizio, Rossetti Alfonso, Mercolini Marco, Di Matteo Paolo, Vinzi Lorena, Ippoliti Tommaso, Mercuri Aldo).