S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 15 FEBBRAIO 2005
RISOLUZIONE N. 3

10 febbraio “Giornata del Ricordo” in memoria delle vittime delle Foibe, dell'esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.


Premesso che
Con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 il Parlamento italiano ha istituito il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della vicenda del confine orientale;
        Nella stessa giornata sono previste, per legge, iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado ed è altresì favorita, da parte delle istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende;
        L'occupazione jugoslava, che a Trieste durò quarantacinque giorni, fu causa non solo del fenomeno delle foibe, ma anche di repressione e deportazioni di popolazioni inermi; in Istria, a Fiume, e in Dalmazia, che costrinse oltre 300 mila persone ad abbandonare le loro case per fuggire dai massacri e poter mantenere la propria identità italiana;

Considerato che
        In data 10 febbraio si è svolto a Trieste – sotto l'alto patrocinio della Presidenza della Repubblica – il Congresso Mondiale degli esuli, promosso dal Ministro degli italiani nel mondo.

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO
RISOLVE

Di chiedere al Presidente ed alla Giunta di attivarsi affinché:

· Il 10 Febbraio di ogni anno le bandiere collocate nel palazzo del Municipio Roma VII siano esposte a mezz'asta in segno di partecipazione dell'amministrazione municipale alla giornata del ricordo.
· Si organizzino il 10 febbraio di ogni anno iniziative istituzionali e pubbliche nel territorio, coinvolgendo anche le scuole, per ricordare le vittime delle Foibe.
· Si intitoli una via e/o piazza, scuola o teatro in memoria dei martiri delle Foibe e degli esuli di Istria, Fiume e Dalmazia.


Presenti 14 - Votanti 14 - Maggioranza 8
Voti favorevoli 13
Voti contrari 1
        Approvata a maggioranza nel suo testo modificato.