S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 23 FEBBRAIO 2006

ORDINE DEL GIORNO N. 7

Inadeguata collocazione su Via Campigli dei depositi di rottamazione di Via Severini.

Premesso        
        Che sembrano ormai espletati tutti gli atti necessari all'avvio dei lavori per il nuovo deposito dei Jumbo tram di Via Severini e per aprire il cantiere occorre liberare l'area destinata al deposito dalle strutture pubbliche e private che al momento vi sono collocate;
        Che tra queste strutture esistono alcuni depositi di rottamazione, lÓ collocati provvisoriamente per liberare lo square di Viale Togliatti e per realizzare il PEEP di Casale Rosso e il Dip.to X Ambiente ha pensato di ricollocare tali depositi in un'area pi¨ ridotta di proprietÓ ATAC con accesso da Via Campigli;
        Che alcuni autodemolitori hanno giÓ iniziato ad occupare l'area, provvedendo anche a scaricare calcinacci e materiali inerti per variare le quote ed aumentarne la capacitÓ;
        Che secondo il progetto di sistemazione definitiva di quell'area, l'ATAC dovrebbe realizzarvi un parco da cedere al Comune e che, secondo una variante del Piano di Zona Tor Sapienza giÓ approvato dal Consiglio Comunale, su Via Campigli, di fronte all'area dove si propone di spostare i rottamatori dovrÓ essere costruita la nuova Chiesa di S. Cirillo, per la cui realizzazione Ŕ stata giÓ recintata e sistemata l'area ed Ŕ prossimo l'avvio dei lavori;
        Che per consentire l'apertura di Via de Chirico, circa un anno fa, Ŕ stata concessa ad un rottamatore un'area contigua su Via Campigli ed occorre prevedere la riconsegna di tale area alla luce dei nuovi progetti previsti;

Considerato
        Che l'area di Tor Sapienza compresa tra Via Severini e Via de Chirico Ŕ ancor oggi esposta a fenomeni di degrado come la prostituzione, l'assenza di interventi manutentivi sul complesso ATER, la presenza di campi nomadi e la difficoltÓ di collegamento viario con Via Prenestina;
        Che in questi ultimi anni il Municipio e il Comune hanno effettuato numerosi interventi per avviare una fase di riqualificazione del quadrante, come l'apertura di Via de Chirico, la realizzazione di un parco e di un ponte di collegamento, lo spostamento del campo nomadi di Via Luigi Nono, la ristrutturazione della scuola elementare Dickinson e delle case comunali di Via T. Cremona;
        Che la collocazione di alcuni depositi di rottamazione sull'area di Via Campigli destinata a verde e di fronte alla nuova chiesa di S. Cirillo introdurrebbe un ulteriore elemento di degrado vanificando gli sforzi fatti per riqualificare la zona;

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO
Chiede al Sindaco, agli Assessori competenti e al Presidente ATAC per le motivazioni sopra esposte:

- Di individuare nuove aree al di fuori del Municipio per la ricollocazione provvisoria dei depositi di rottamazione presenti nel futuro cantiere del Jumbo tram di Via Severini proponendo la loro definitiva collocazione, qualora gli operatori fossero interessati, all'interno del consorzio del nuovo centro di rottamazione da collocare nella zona Omo;
- Di porre in atto tutti gli atti necessari alla ripresa in consegna dell'area affidata un anno fa al gestore del deposito di Via de Chirico con una analoga ricollocazione in altra sede.

Hanno risposto SI i seguenti 13 Consiglieri: Berchicci Armilla, Bruno Rocco, Casella Candido, Conte Lucio, Fabbroni Alfredo, Galli Leonardo, Liberotti Giuseppe, Migliore Gabriele, Orlandi Antonio, Recine Alberto, Scalia Sergio, Tozzi Stefano e Volpicelli Felice.

Ha risposto NO il Consigliere Flamini Patrizio.

Approvato a maggioranza nel suo testo integrato.