S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DELL'8 MARZO 2006

ORDINE DEL GIORNO N. 8

Il ruolo femminile all'interno delle Istituzioni

Premesso
Che le origini della festa dell'8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, pochi giorni prima di questa data, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finché l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme. Successivamente questa data venne proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne, proprio in ricordo della tragedia;
Che questo triste accadimento, ha dato il via negli anni immediatamente successivi ad una serie di celebrazioni che i primi tempi erano circoscritte agli Stati Uniti e avevano come unico scopo il ricordo della orribile fine fatta dalle operaie morte nel rogo della fabbrica.
Che successivamente, con il diffondersi e il moltiplicarsi delle iniziative, che vedevano come protagoniste le rivendicazioni femminili in merito al lavoro e alla condizione sociale, la data dell'8 marzo assunse un'importanza mondiale, diventando, il simbolo delle vessazioni che la donna ha dovuto subire nel corso dei secoli, ma anche il punto di partenza per il proprio riscatto;

Considerato che la donna ha di che dolersi della situazione di subalternità a cui è costretta e la volontà di emancipazione e di uguaglianza con l'uomo, a cui aspira, è non solo legittima, ma sorretta da pressoché universali e autorevoli dichiarazioni di Organizzazioni Internazionali, umanitarie, sociali, politiche; Carte dei Diritti; Costituzioni;

Considerato altresì che non è sufficiente la volontà di giustizia per ottenere la parità, in quanto essa è strettamente legata alla realtà socioeconomica in cui si trova;

IL CONSIGLIO MUNICIPALE
Alla luce di quanto sopra esposto

Si impegna affinché venga superato l'insufficiente riconoscimento dei ruoli svolti dalle donne nello sviluppo economico e sociale e venga superata la mancanza di equilibrio fra uomini e donne per quanto concerne i percorsi di carriera e la rappresentanza politica rivendicando una netta partecipazione alla vita sociale e politica, e alla presa di coscienza del valore dell'agire femminile nella società.
Si impegna altresì a sostenere tutte le proposte che verranno avanzate dagli uffici municipali atte ad ottenere un riconoscimento effettivo e concreto per uno specifico ruolo all'interno del Municipio, rimuovendo eventuali ostacoli.

        Approvato all'unanimità