S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 1 AGOSTO 2008

MOZIONE N. 10

Sicurezza nel Parco di Centocelle - Randagismo aggressivo per la presenza di un branco di cani randagi.

Premesso
Che il Municipio Roma VII intende garantire la sicurezza e la tutela dei cittadini nei parchidel proprio territorio e favorire, contestualmente, la totale fruibilità degli stessi;
Che il fenomeno della presenza di un branco di cani randagi nel Parco di Centocelle sta assumendo dimensioni incontrollabili mettendo a rischio l'incolumità dei visitatori;

Considerato
Che l'Ufficio Tutela Ambiente della Polizia Municipale fu responsabilmente coinvolto del problema, più volte segnalato dai cittadini, avviando una serie di procedure di loro competenza, assumendo la decisione di censire i cani presenti nel campo nomadi Casilino 900;
Che il branco in questione, risultato essere più numeroso di quanto segnalato (da 7-8 a circa 30 animali), trova facile ospitalità nel campo nomadi di cui sopra;
Che gli addetti dell' Uff. Tutela Ambiente, durante un sopralluogo nei pressi del campo nomadi furono aggrediti dal branco composto da 7-8 cani subendo danni alla propria autovettura;
Che gli stessi improvvisati proprietari dei cani dichiararono l'assoluta innocuità degli animali;
Che il Canile Municipale, contattato, dichiarò la propria impossibilità ad intervenire, causa la carenza di personale e che il canile stesso era sovraccarico;

Rilevato
Che il Parco è stato di recente teatro di ulteriori e feroci aggressioni del branco di cui sopra, ai danni di due bambine ( 3 e 10 anni) accompagnate per una passeggiata dai propri genitori il 10 luglio scorso;
Che le urla di aiuto delle bambine rendeva ancora più feroci i cani e che una di esse si vedeva strappare le scarpe e parte dei vestiti, per fortuna senza danni fisici;
Che grazie al fulmineo e disperato intervento del genitore faceva indietreggiare i cani, permettendogli, aiutato dalla mamma, un rapido recupero delle bambine e a rinchiudersi nella propria auto, provocando un nuovo e feroce assalto dei cani scaricando la “rabbia” sulla vettura;

Visto
Che a nulla valsero gli appelli telefonici al 113 il quale, di rimbalzo, deviava i malcapitati alle competenze della Polizia Municipale del VII Gruppo;
Che la P.M., contattata, non poteva intervenire (erano le ore 20.00 del 10 luglio) per la scarsa disponibilità di automezzi. Solo 2 autovetture impegnate in altrettanti incidenti stradali;
Che numerose sono le denunce inoltrate in passato per problemi di insicurezza del parco, inoltrate da sportivi occasionali.

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO ROMA VII

impegna il Presidente del Municipio Roma VII e la Giunta, di concerto con i Presidenti dei Municipi limitrofi al Parco (VI, VII e X), a sollecitare il Prefetto, il Sindaco, l'Assessore Comunale all'Ambiente, le Forze dell'Ordine a trovare, nei tempi più rapidi possibili, soluzioni all'allarmante fenomeno di randagismo che rende insicuro il parco.
        

        Approvato all'unanimità nel suo testo emendato