S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 16 SETTEMBRE 2008

MOZIONE N. 15


“Riforma Scolastica“


IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO ROMA VII

Considerato lo stato di agitazione diffusosi nelle scuole del nostro Municipio ed in particolare nelle primarie da parte di docenti, genitori ed alunni, a seguito della promulgazione del decreto n. 137 del 1/09/2008 avente per oggetto “Disposizioni urgenti in materia di istruzione e università” che prevede tra le altre cose, il ritorno della scuola primaria alle 24 ore e al maestro unico;

Considerato che il decreto, applicando nella scuola le disposizioni della legge finanziaria, produrrebbe, come espressamente dichiarato dal Ministro, un risparmio di 8 miliardi di euro in tre anni;

Visto che la scuola primaria così come strutturata, attualmente, è nei i primi posti tra le scuole primarie d'Europa;

Considerato che il decreto non fa altro che riproporre un vecchio modello di scuola: semplificato e soprattutto lontano dalla realtà sociale dei tempi e distante dai bisogni reali di istruzione e formazione dei bambini;

ESPRIME
sostegno alle rivendicazioni di docenti, genitori e alunni
IMPEGNA

il Presidente a farsi interprete delle esigenze ed istanze espresse dagli organi scolastici locali presso il Sindaco e il Ministro della Pubblica Istruzione, affinché non si attui una modifica così radicale della scuola, che peraltro stravolge le finalità che la Costituzione prevede per la istruzione scolastica, ma che se una qualche riforma si ritiene debba essere messa in campo nel sistema scolastico lo si faccia soltanto dopo un ampio dibattito nell'intero Paese che coinvolga il mondo della Scuola e della Ricerca .


Voti favorevoli 10
Voti contrari 9
Approvata a maggioranza.