S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 21 OTTOBRE 2008

MOZIONE N. 20



Realizzazione Prenestina Bis

Premesso che
Il Comune di Roma ha bandito una gara d'appalto per un ammontare di circa 10 milioni di euro al fine di realizzare un importante asse viario per il quadrante est della città denominato “Prenestina Bis”;
Tale opera è fondamentale per alleggerire il traffico automobilistico sulla Via Prenestina nel tratto dalla Via Palmiro Togliatti al GRA sia ad evitare il traffico di passaggio all'interno dei quartieri ivi esistenti;
Il 3 Agosto 2007 la Giunta Comunale ha approvato una memoria nella quale individuava alcune criticità progettuali e ribadiva la necessità di reperire le risorse necessarie per migliorare il progetto iniziale della “Prenestina Bis” in quanto i principali nodi di completamento e ottimizzazione sono:

I cittadini hanno più volte manifestato le loro perplessità inerenti alcune scelte tecniche e progettuali dell'opera, in particolare riguardanti la tempistica di realizzazione nelle sue varie fasi, le considerazioni circa l'impatto ambientale dell'opera sul territorio e il collegamento con le infrastrutture viarie già esistenti;
Il Consiglio del Municipio VII ha votato la Mozione n. 8 del 26.10.2007 con la quale si chiede il superamento dei punti di criticità esposti nella memoria di Giunta del 3 Agosto
2007, il crono programma della realizzazione dell'opera e il parziale interramento della Prenestina Bis nel tratto del centro abitato;
Il Consiglio Comunale ha votato un Ordine del Giorno collegato alla delibera per la ripartizione dei fondi della legge su “Roma Capitale” con il quale si chiede all'Assessore al Bilancio di predisporre una variazione di bilancio di circa 1,5 milioni di euro per l'interramento parziale della Prenestina Bis e collegamento con incrocio Via P.Togliatti derivanti da fondi precedentemente destinati ad altre opere e non più necessari.

Visto che
Il 23 Settembre 2008 sulla base del Decreto di esproprio delle aree interessate alla realizzazione della viabilità alternativa alla Via Prenestina (cosiddetta Prenestina Bis) con interconnessione viaria al GRA, alla zona industriale delle vie, dell'Omo, Longoni, Tor tre Teste, Falck, Targetti, II stralcio (opcm 3543/2006), i relativi proprietari dovevano farsi trovare per la presa in possesso delle aree da parte del Comune di Roma.

Considerato il fatto che
Non è stata ancora chiarita dall'attuale amministrazione capitolina la posizione sulla vendita del Centro Carni e ciò comporta un problema serio a questo territorio che da tempo aspetta una riqualificazione urbana e un riassetto del sistema viario.

Tutto ciò premesso e considerato
IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO
IMPEGNA

Il Presidente del Municipio a farsi portavoce presso il Sindaco del Comune di Roma, l'Assessore alla Mobilità, l'Assessore ai Lavori Pubblici Comunale affinché si apra un confronto con il VII Municipio e i Comitati di cittadini sulle problematiche sopra esposte, e in attesa del reperimento delle risorse necessarie, a chiedere di sospendere la parte dei lavori riguardanti l'attraversamento del quartiere ed iniziare la realizzazione dell'opera da Via Longoni al Raccordo, che secondo precedenti accordi tra il Comune e il costruttore Federici doveva essere realizzato a cura e a spese di quest'ultimo:
Impegna altresì il Presidente e la Giunta a richiedere al Sindaco che i ribassi d'asta derivanti dalla gara effettuata vengano reimpegnati sullo stesso progetto per venire incontro alle richieste dei cittadini .


Approvata all'unanimità con 7 astenuti ( Vinzi Lorena, Rossetti Alfonso, Paoletti Sergio, Tedesco Cheren Corsi Emiliano, Ciocca Giulio e Mercuri Aldo)