S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 13 NOVEMBRE 2008

MOZIONE N. 26


Realizzazione impianti fotovoltaici per la riduzione del consumo energetico degli edifici comunali di competenza del Municipio Roma VII.

Premesso
- che il costo dell'energia è in aumento e che l'instabilità dei mercati porta all'insorgenza di fenomeni speculativi che ricadono in maggiori costi sulle utenze finali;
- che il consumo di un edificio scolastico è in media di 12.000 euro/anno;
- che il Municipio Roma VII ha deciso d'intervenire sul proprio patrimonio edilizio, con l'obiettivo di ridurre la “bolletta energetica comunale”, secondo quanto previsto dall'art. 26 della L.10/91 e di certificare i propri consumi specifici, ai sensi della L.R. 39/04, della Direttiva 2002/91/CE, del Dlgs 192/05 e s.m, contribuendo nel contempo alla diminuzione delle emissioni climalteranti ed inquinanti in atmosfera, a parità e miglioramento del servizio reso all'utenza finale;
- che con il DM Attività Produttive 28 luglio 2005, il successivo DM Attività Produttive 6 febbraio 2006 e il DM Sviluppo Economico 19 febbraio 2007 si è avviata in Italia l'esperienza del “conto energia”, di incentivo per la realizzazione di impianti solari fotovoltaici;

Considerato
- che il “Conto Energia” prevede la corresponsione di tariffe incentivanti in seguito alla produzione di energia elettrica con impianti fotovoltaici per la durata di anni venti, per mezzo delle quali è possibile ripagare per intero il costo dell'impianto stesso;
- che le tariffe sono incrementate del 5% per gli impianti il cui soggetto responsabile è una scuola pubblica o una struttura sanitaria pubblica;
- che gli impianti operanti in regime di “scambio sul posto” che alimentino, anche parzialmente, utenze ubicate all'interno di unità immobiliari o edifici, possono beneficiare di un premio aggiuntivo qualora il soggetto responsabile dell'impianto:
• si doti di un attestato di certificazione energetica (D.Lgs. 192/2005, 311/2006 e 115/2008) relativo all'edificio o unità immobiliare;
• effettui interventi che conseguano una riduzione di almeno il 10% dell'indice di prestazione energetica dell'edificio rispetto al valore indicato dalla certificazione;

- che il premio consiste in una maggiorazione percentuale della tariffa riconosciuta, in misura pari alla metà della percentuale di riduzione del fabbisogno di energia primaria, fino ad un massimo del 30% della tariffa;
- che il Municipio Roma VII intende avviare un processo di acquisizione degli attestati di Certificazione Energetica ai sensi della L.R. 39/04, della Direttiva 2002/91/CE, del Dlgs 192/05 e s.m e della L.R. 6/08

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO ROMA VII
Impegna il Presidente del Municipio e la Giunta

- Ad attivare gli Uffici competenti affinché vengano realizzati tali impianti nel rispetto di tutte le procedure di evidenza pubblica previste dalla Legge;
- di raccogliere i dati dei consumi elettrici degli ultimi tre anni e di predisporre le planimetrie in scala e orientate delle coperture degli edifici scolastici presenti sul territorio.

Approvata all'unanimità.