S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 7 AGOSTO 2009

MOZIONE N. 15

Adeguamento delle tariffe dei servizi gestiti dalle cooperative sociali in applicazione dell'accordo per il rinnovo del CCNL siglato in data 30 Luglio 2008

Visto
Il contenuto dell'accordo quadro sottoscritto dalle parti sociali in data 30 Luglio 2008 a cui ha fatto seguito l'emanazione delle tabelle sui nuovi costi del lavoro;
Il valore vincolante delle disposizioni attuative contenute nelle tabelle ministeriali emanate in data 30 Ottobre 2008

Preso atto
Che il Comune di Roma, nell'ambito del processo di accreditamento degli enti gestori per i servizi alla persona, per l'articolazione dei costi del servizio e in tutti gli atti conseguenti rimandava espressamente al rispetto alla deliberazione C.C. 135/2000 (e al relativo regolamento di attuazione, giusta deliberazione C.C. 259/2005) nonché, nello specifico, per la composizione dei costi relativi ai pacchetti di servizio da erogare, indirizzati agli aventi diritto, alla deliberazione G.C. 479/2006
Che, in ragione delle delibere citate, costituitesi in obbligo per gli enti erogatori dei servizi, e in ragione del valore vincolante delle disposizioni attuative contenute nelle tabelle ministeriali richiamate, si ravvisano gli estremi di automatico adeguamento a seguito di un nuovo accordo sui CCNL.
Che ad oggi la Provincia di Roma ha già disposto il riconoscimento dell'adeguamento delle tariffe legate ai servizi socio-sanitario-assistenziale-educativo di sua competenza, prevedendo uno stanziamento integrativo di Euro 803.000 sul bilancio 2009;
Che dal mese di Agosto 2008 la richiesta di adeguamento delle tariffe dei servizi gestite dalle cooperative sociali giace presso il competente Dipartimento delle Politiche Sociali del Comune di Roma;

Valutato
Il grave impatto del mancato adeguamento del costo del lavoro sul settore della cooperazione sociale che coinvolge direttamente migliaia di lavoratori nella sola città di Roma, l'inaccettabile eventuale riduzione, per la non derogabilità degli obblighi esposti, dei servizi erogati alle fasce sociali più deboli, che di fatto si otterrebbe non riconoscendo i nuovi parametri economici sottoscritti, e in particolare la riduzione sulle quote di servizio erogabili per il servizio di Assistenza agli alunni disabili nelle scuole del territorio del Comune di Roma;

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO ROMA VII
RISOLVE

Di impegnare il Presidente del Municipio e l'Assessore competente a fare pervenire al Sindaco e all'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Roma formale richiesta al fine di prevedere, nell'imminente fase di assestamento del bilancio, lo stanziamento dei fondi necessari a ciascun Municipio, riconoscendo l'adeguamento delle tariffe dei servizi resi dalle cooperative sociali, in applicazione del CCNL sottoscritto in data 30 Luglio 2008.


Approvata all'unanimità.