S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 23 APRILE 2009

RISOLUZIONE N. 10


Adeguamento organico del Servizio Sociale

Premesso
Che il Municipio Roma VII ha un'estensione di 20 Kmq. ed un bacino di utenza di circa 121.000 abitanti;
Che nel territorio di competenza, che comprende i quartieri di Centocelle, La Rustica, Quarticciolo, Tor Tre Teste, Tor Sapienza e Alessandrino, esiste una collettività residente che presenta una molteplicità di problematiche sociali, economiche, esistenziali, con l'aggiunta di una forte presenza di popolazione straniera;

Visto
Che vi è un aumento e nuove forme di disagio sociale ( quali la solitudine urbana, le difficoltà psicologiche e di adattamento, le diverse povertà, forme di microcriminalità, la presenza e le difficoltà di inserimento di immigrati,etc.) che richiedono una lettura accurata e risposte sempre più attente in termini di politiche, interventi e servizi sociali;
Che l'intervento del Servizio Sociale prevede che ogni persona debba essere sostenuta ed accompagnata sulla base di un progetto personalizzato e condiviso che, con l'applicazione della Legge 328/2000 “ Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali “, orienta la rete di servizi al fine di realizzare gli obiettivi individuati dalla lettura dei bisogni e di rispondere ai principi ispiratori del Piano Regolatore Sociale;

Valutata
L'importanza che riveste, nella realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi, il Servizio Sociale Professionale, in quanto spazio istituzionale deputato alla presa in carico globale della persona nel suo territorio, punto di attivazione delle sinergie, di raccordo e snodo della rete, data la professionalità e la competenza specifica dei suoi operatori;

Considerato
Che attualmente presso il Servizio Sociale Professionale del Municipio Roma VII operano 12 assistenti sociali, di cui 8 a tempo indeterminato e 4 assunti recentemente a tempo determinato ( ex assistenti sociali interinali );
Che tale organico è da considerarsi del tutto insufficiente in riferimento alle richieste di intervento, alla varietà e alla complessità delle problematiche seguite, nonché al numero delle persone in carico, come sottolineato anche dalle specifiche richieste del Dirigente dell'UOSECS;
Che il Concorso pubblico per 30 posti di assistente sociale, bandito dal Comune di Roma è in via di espletamento, ma richiederà ancora tempo prima di essere definito;

Visto il parere favorevole espresso all'unanimità dalla Commissione Servizi Sociali nella seduta del 12 marzo 2009;
Visto il parere favorevole della Giunta Municipale espresso nella seduta del 16 aprile 2009;
Visto il parere favorevole espresso a maggioranza dalla Commissione Personale nella seduta del 1° aprile 2009

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO ROMA VII
Per i motivi sopra esposti

Esprime apprezzamento per l'impegno professionale manifestato dagli assistenti sociali e dagli altri operatori del Servizio Sociale Municipale, malgrado la carenza d'organico che perdura da anni.

Impegna il Presidente e la Giunta del Municipio:
·a rappresentare al Dipartimento V del Comune di Roma la carenza di organico del Servizio Sociale del VII Municipio;
·a richiedere la sollecita definizione delle procedure del concorso già espletato relativo al personale del Servizio Sociale Professionale, dove vengono indicati 68 assistenti sociali vincitori di concorso per l'intero territorio comunale, numero assolutamente non adeguato ad affrontare in modo efficace il sempre maggiore disagio sociale dovuto alla complessità della società ed alle negative contingenze economiche e sociali ricadenti sul territorio municipale;
·a richiedere, pertanto, un aumento della dotazione organica di assistente sociale per il VII Municipio di n. 10 posti;
·a mettere in atto ogni opportuna misura per sostenere l'impegno degli operatori del Servizio Sociale e ad assicurare forme di tutela per la sicurezza nei posti di lavoro per consentire l'espletamento del Servizio con dignità ed accoglienza tempestiva dei bisogni dell'utenza.


Approvata all'unanimità con 9 astenuti (Mercuri Aldo, Di Matteo Paolo, Paoletti Sergio, Figliomeni Francesco, Ciocca Giulio, Corsi Emiliano, Rossetti Alfonso, Tedesco Cheren, Vinzi Lorena)).