S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII

CONSIGLIO DEL 28 MAGGIO 2009

RISOLUZIONE N. 17


“Supporto al Centro Alcolisti del SERT del II Distretto della ASL RM B (Piazza dei Mirti)”

Premesso
Che secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) l'alcol è una droga perché influenza l'attività del Sistema Nervoso Centrale, induce assuefazione e provoca dipendenza fisica e psichica;
Che l'alcol è uno dei fattori di rischio più importanti per la salute dell'uomo e che rappresenta una delle più importanti cause di morbilità e di mortalità;
Che ogni anno almeno 2,3 milioni di persone nel mondo, 195.000 in Europa e 20.000 in Italia muoiono per l'alcol o per una delle 60 cause alcol-correlate;
Che, rispettivamente, il 25% e il 10 % dei decessi tra i maschi e le femmine di età compresa tra i 15 e i 29 anni trovano nel consumo dell'alcol la loro causa;
Che l'alcol è altresì la causa di quasi la metà delle morti conseguenti ad incidenti stradali;
Che i problemi di salute correlati all'alcol sono responsabili del 9% della spesa sanitaria dei paesi europei;

Osservato
Che il 23 aprile 2009 si è celebrata la Giornata Europea della Prevenzione dell'Alcol e durante la stessa è stato lanciato, da parte delle organizzazioni sanitarie europee, un forte allarme relativo all'uso e abuso dell'alcol in Europa e soprattutto nella popolazione giovanile;
Che l'Istituto Superiore della Sanità ha divulgato i seguenti dati riguardanti l'Italia:
·che il 64,8% dei ragazzi e il 35,2% delle ragazze bevono fino ad ubriacarsi nel week-end;
·che oltre 9 milioni di persone di età superiore agli 11 anni consumano alcol secondo modalità definite a rischio dall'OMS;
Che l'alcolismo a tutt'oggi è un fenomeno ancora sottovalutato e sottotrattato, sia all'interno delle famiglie, che in ambito sociale;

Rilevato
Che nel territorio del VII Municipio dal 1987 è attivo il Centro Alcolisti del SERT del II Distretto della ASL RM B, presso il Poliambulatorio di Piazza dei Mirti;
Che tale Centro si è distinto per l'impegno, la disponibilità degli operatori e la capacità di affrontare le problematiche alcol-correlate nella loro globalità (approccio integrato psico-medico-sociale);
Che l'apertura e la gestione di 3 CAT (Club Alcolisti in Trattamento), a tutt'oggi ancora attivi, ha permesso il recupero di molti alcol-dipendenti e dei loro familiari, operando un cambiamento sullo “stile di vita”;
Che circa l'83,3% dei soggetti alcol-dipendenti che hanno frequentato per almeno 3-6 mesi il Centro non bevono più o, in caso di eventuale ricaduta (evento probabile nella storia naturale di ogni alcolista) fanno riferimento al servizio per riprendere il trattamento;

Considerato
Che l'attività del Centro Alcolisti potrebbe essere fortemente condizionata in senso negativo, perdendo la propria efficacia e peculiarità, dai seguenti mutamenti:
·Pensionamento della psicologa dirigente, fondatrice e responsabile delle attività del Servizio, per raggiunti limiti di età;
·Trasferimento alla nuova sede (in via di definizione) presso la SMS “Tommaso Grossi”, all'interno della quale struttura potrebbe non essere più logisticamente indipendente dagli altri locali del SERT (riservati ai tossicodipendenti), con inevitabile perdita di una rilevante fetta di utenza che si non si riconosce nell'abitus del dipendente da stupefacenti;
·Che il rimanente personale del Centro Alcolisti (un medico e un'assistente sociale) potrebbe essere utilizzato anche per l'assistenza ai tossicodipendenti, vista la carenza, oramai cronica di personale;
·Che l'unica psicologa rimasta nel Sert non potrebbe ottemperare all'assistenza sia dei tossicodipendenti che degli alcolisti;
·Che a causa della carenza di personale non è possibile attuare un programma di educazione sanitaria e di prevenzione all'uso dell'alcol rivolto soprattutto ai giovani in età scolare ed agli educatori ;
·Che la preoccupazione manifestata da alcuni utenti afferenti al servizo tramite lettera data il 19/1/2009 inviata al Municipio VII e ai Dirigenti ASL RM B possa diventare realtà.

Visto il parere favorevole espresso dalla VI Commissione nella seduta del 12 Maggio 2009;
Visto il parere favorevole della Giunta Municipale espresso nella seduta del 19 Maggio 2009;

IL CONSIGLIO DEL VII MUNICIPIO
RISOLVE

Di impegnare il Presidente e la Giunta Municipale affinché rappresentino fattivamente alla Dirigenza della ASL RM B le seguenti importanti esigenze del territorio:
·Che la attuale psicologa dirigente, responsabile del Centro Alcolisti, possa continuare la propria attività presso il Centro Alcolisti, se non più come dipendente almeno sotto forma di consulente esterno;
·Che il Centro Alcolisti, per quanto su scritto, possa continuare a lavorare con le attuali modalità logistiche, soprattutto in previsione del trasferimento presso la SM Tommaso Grossi;
·Che comunque, data la mole di lavoro e di progetti, il personale, attualmente in servizio possa essere integrato anche con l'eventuale ricorso a figure professionali volontarie in formazione;
·Che la messa a disposizione di locali specificamente dedicati al Centro Alcolisti non comprometta la disponibilità di spazi da utilizzare per altri servizi di medicina specialistica rivolti a tutta la popolazione.

        Approvata all'unanimità con 1 Astenuto (Giuliani Claudio).