S.P.Q.R.
COMUNE DI ROMA
MUNICIPIO ROMA VII 

CONSIGLIO DEL 15 MAGGIO 2012

RISOLUZIONE N. 7

Opere a scomputo PUP di Piazza dei Larici

Premesso
Che nel quadro complessivo del Piano Urbano Parcheggi relativo al territorio municipale sono stati realizzati 39 posti auto a Piazza dei Larici;
che la Convenzione per la realizzazione del PUP di Piazza dei Larici, sottoscritta dall'Amministrazione Comunale e dalla SocietÓ Concessionaria, prevede, da parte di quest'ultima, il versamento della somma di circa 139 mila Euro per la realizzazione delle opere di compensazione;
che la Commissione Lavori Pubblici, a causa del mancato invio da parte dell'Ufficio Tecnico delle schede tecniche ed economiche, pi¨ volte regolarmente richieste, relative ad ogni singola opera indicata nel dispositivo ed a tutt'oggi non pervenute, si Ŕ trovata comunque nelle condizioni, dopo un ulteriore rinvio, di dover indicare le opere a scomputo da realizzare, al fine di non vanificare i fondi previsti in merito;

Considerato
Che le opere a scomputo debbono riguardare le aree limitrofe al PUP, al fine di rispondere fattivamente al disagio vissuto dai residenti della zona interessata e contemporaneamente risolvere concreti problemi per la viabilitÓ e parcheggi, nonchÚ per permettere la regolare circolazione dei pedoni e garantirne l'incolumitÓ;
che la Commissione Lavori Pubblici, in seguito a verifiche e sopralluoghi, ha definito le prioritÓ indicate nel dispositivo, per gli interventi di ristrutturazione e riqualificazione da far realizzare dalla SocietÓ Concessionaria, nell'ambito dei fondi previsti;

Visto
il parere favorevole espresso all'unanimitÓ dalla Giunta Municipale nella seduta del 26 Aprile 2012;
il parere favorevole con 4 astenuti espresso dalla III Commissione nella seduta del 23 aprile 2012

IL CONSIGLIO DEL VII MUNICIPIO
RISOLVE

Di chiedere al Dipartimento MobilitÓ e Trasporti, all'Assessore al Bilancio di destinare gli oneri di compensazione dovuti dalla SocietÓ Concessionaria del PUP di Piazza dei Larici per la realizzazione delle seguenti opere, indicate in ordine di prioritÓ:

Le suddette opere, vista l'assenza delle schede tecnico-economiche, devono essere realizzate secondo l'ordine di prioritÓ suelencato, fino ad esaurimento dei fondi destinati per le opere a scomputo.


Approvata all'unanimitÓ nel suo testo emendato